©Nick Brandt_Press 02.jpg

NICK 
BRANDT

THE DAY MAY BREAK

The Day May Break è un progetto globale che ritrae persone e animali colpiti dalla distruzione ambientale. Nella prima parte, fotografata in Zimbabwe e in Kenyanel 2021, le persone ritratte sono state tutte gravemente colpite dal cambiamento climatico. Gli animali sono quasi tutti oggetto di salvataggi a lungo termine, vittime di tutto, dal bracconaggio dei loro genitori, fino alla distruzione o avvelenamento del loro habitat. Il secondo capitolo, del 2022, è scattato in Bolivia. 

Persone e animali sono fotografati in contemporanea. Poiché non potranno più essere messi in libertà, crescono abituati alla presenza umana, ed è quindi sicuro per gli estranei umani essere fotografati con loro nello stesso scatto.


 

Nato e cresciuto a Londra, dove ha inizialmente studiato pittura e cinema, Nick Brandt ora vive nelle montagne del sud della California.

Nel 2010, Brandt ha co-fondato la Big Life Foundation, un’organizzazione no-profit in Kenya/Tanzania che impiega più di 300 ranger locali che proteggono 1,6 milioni di acri dell’ecosistema Amboseli/Kilimanjaro.

“The Day May Break” (2021) is a global project portraying people and animals impacted by environmental destruction. In the first part, photographed in Zimbabwe and Kenya in 2021, the people in the photos have all been badly affected by climate change. The animals are almost all long-term rescues, due to everything from poaching of their parents to habitat destruction and poisoning. The second chapter was shot in Bolivia, in 2022. 

People and animals are photographed at the same time. Since these animals can never be released back into the wild, it is safe for strangers to be photographed close to the animals in the same frame.


 

Born and raised in London, where he originally studied Painting and Film, Nick Brandt now lives in the southern Californian mountains.

In 2010, Brandt co-founded Big Life Foundation, a non-profit in Kenya/ Tanzania that employ more than 300 local rangers protecting 1.6 million acres of the Amboseli/Kilimanjaro ecosystem.