©Francesco Tosini_PRESS 02.jpg

FRANCESCO
TOSINI

CIELOFUTURO

Attraverso l’emanazione della luce dal basso, nella mostra Cielofuturo un grande ledwall collocato a terra visualizza una catena di composizioni in movimento astratte e autogenerative, dipinti digitali che costituiscono il risultato ultimo della ricerca di Francesco Tosini sul video feedback, iniziata nel 2016. Realizzato attraverso linguaggi di programmazione usati per ottenere effetti di interazione ricorsiva, il video è costituito da sorgenti visive che reiterano se stesse causando processi di auto-organizzazione.

 

Francesco Tosini, artista multimediale, vive e lavora a Milano. Utilizza 3d, software generativi e tecnologie analogiche per produrre principalmente immagini in movimento, con cui crea una cosmologia che vive tra il mondo virtuale e fisico, sottolineando le affinità e le differenze che si trovano tra questi diversi mondi.I suoi lavori sono stati presentati in festival ed organizzazioni internazionali quali Sonar d+, Barcellona, Istanbul; Experiment Intrinsic, Londra; Saturnalia, Milano; Fondazione Prada, Milano.

Through the emanation of light from below, in “Cielofuturo” exhibition a large led wall placed on the ground displays a chain of abstract and self-generating moving compositions, digital paintings that constitute the ultimate result of Francesco Tosinis research on video feedback, which began in 2016. Made through programming languages ​​used to obtain recursive interaction effects, video is made up of visual sources that reiterate themselves causing self-organization processes.

 

Francesco Tosini, multimedia artist, lives and works in Milan. He uses 3d, generative software and analog technologies to produce mainly moving images, with which he creates a cosmology that lives between the virtual and physical world, underlining the similarities and differences found between these different worlds. Festivals and international organizations such as Sonar d +, Barcelona, ​​Istanbul; Experiment Intrinsic, London; Saturnalia, Milan; Prada Foundation, Milan.