©Max-Magaldi.jpg

MAX

MAGALDI

TIMELINES

Un lavoro installativo che ci mostra il trauma della guerra raccontato attraverso l’improvviso cambiamento delle immagini, dei suoni e dei colori che gli utenti ucraini hanno iniziato a condividere su TikTok e Instagram quando è iniziata “l’operazione speciale” di Putin.

 

 

Max Magaldi (1982, Fidenza, Italia), musicista e artista, nel 2018 inizia a sperimentare azioni performative digitali che intrecciano musica, arte contemporanea e hackeraggio sui social network.

An installation project that shows us the trauma of the war told through the sudden change in the images, sounds and colors that Ukrainian users started sharing on TikTok and Instagram when Putin’s “special operation” began.

 

Max Magaldi (1982, Fidenza, Italy), musician and artist, in 2018 he begins to experiment digital performative actions that intertwine music, contemporary art and hacking on social networks.