PHILLIP 

TOLEDANO

MAYBE

“Quando mia madre è morta all’improvviso il 5 settembre 2006, tutto è cambiato. Da quel momento, il futuro ha acquisito improvvisamente una linea d’orizzonte finita. È diventato spaventoso. Ho fatto un test del DNA che mi ha detto quali malattie avrei potuto contrarre. Ho preso lezioni di recitazione per imparare a muovermi come un vecchio di 90 anni o un uomo robusto di 55. Infine, lavorando insieme a un esperto di protesi, ho realizzato immagini basate sulla mia ricerca. Ed è successo qualcosa di straordinario”. 


 

Phillip Toledano (Londra, 1968) è nato da madre marocchina-francese e padre americano. È cresciuto tra Londra e Casablanca.

I temi del suo lavoro sono principalmente socio-politici, anche se ultimamente si è confrontato con aspetti profondamente personali.

“When my mother died suddenly on September 5th, 2006, everything changed. The future suddenly acquire a finite horizon line. It became frightening. I took a DNA test that told me what illnesses I’m likely to get. I took acting lessons, to learn how to move as an old man of 90, or a large man of 55. Finally, working with a skilled prosthetics expert, I made images based on my research. And something extraordinary happened.” 

 

Phillip Toledano (London, 1968), was born to a French Moroccan mother and an American father. He grew up in London and Casablanca.

The themes of his work are primarily socio-political, although lately he has strayed into the deeply personal.